LAVORO

Lavoro accessorio, fino al 31 maggio 2013 valgono le vecchie regole

immagine in Home Page 65957
Prima Lettura
-

A seguito delle modifiche apportate all'art. 70Apri in altra finestra del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276 (Legge Biagi) dalla recente riforma del lavoro (contenuta nella L. 28 giugno 2012, n. 92Apri in altra finestra), per “prestazioni di lavoro accessorio” si intendono attività lavorative di natura meramente occasionale che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi superiori a 5.000 euro nel corso di un anno solare; tale importo dev'essere rivalutato annualmente sulla base della variazione dell’indice Istat. Sul punto il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la Circolare 18 gennaio 2013, n. 4Apri in altra finestra fornisce alcuni importanti chiarimenti.

di Paolo Duranti

Informazioni

IMU

Niente dichiarazione Imu per coltivatori diretti e Iap già “conosciuti” al Comune

immagine in Home Page 65923
News
-
I coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali (Iap) iscritti alla previdenza agricola non sono tenuti a presentare un'altra dichiarazione Imu se non sono intervenute variazioni rispetto alla dichiarazione Ici, oppure variazioni “non conoscibili” dal Comune. In particolare, l'obbligo viene meno se tale condizione soggettiva (vale a dire il possesso della qualifica di coltivatore diretto o di imprenditore agricolo professionale) fu indicata nella dichiarazione Ici. Ai sensi dell'art. 13, comma 12-ter, del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modifiche dalla L. 22 dicembre 2011, n. 214 e del D.M. 30 ottobre 2012 (di approvazione del modello) ai fini Imu rimangono valide le dichiarazioni già presentate ai fini Ici, se compatibili. Si ricorda che a tale tipologia di soggetti si applicano il moltiplicatore previsto dall'art. 13, comma 5, del richiamato D.L. n. 201 del 2011 e la franchigia di cui al comma 8-bis del medesimo articolo.
VERSAMENTI

Nuovi software e tabelle codici per gli agenti della riscossione

immagine in Home Page 65926
News
-

Aggiornato il software di controllo del modello F24, per banche, Poste ed agenti della riscossione. Tali intermediari, infatti, sono tenuti all'invio all’Agenzia delle Entrate degli F24 presentati dai contribuenti, attraverso un apposito programma informatico. Pubblicata inoltre, sempre per gli intermediari, una nuova versione della tabella dei Comuni convenzionati ai fini del pagamento di tributi comunali (Tarsu/Tariffa, Tosap/Cosap, Isop); l'aggiornamento è dovuto alla cessazione della convenzione Tosap/Cosap per il Comune di Rosarno (H588).

CALAMITÀ NATURALI

Terremoto Abruzzo, entro il 31 gennaio la dichiarazione “de minimis” per gli sgravi contributivi

News
-

Ai sensi dell'art. 33, comma 28, della L. 12 novembre 2011 (Legge di Stabilità 2012), a decorrere dal mese di gennaio 2012 è ripresa la riscossione dei contributi sospesi a seguito del terremoto che ha colpito l'Abruzzo nell'aprile 2009. Al riguardo, considerato che per ciascun tributo, contributo o carico iscritto a ruolo (al netto dei versamenti già eseguiti) l'ammontare dovuto è ridotto al 40 per cento, l'Inps precisa che le aziende che hanno avviato il pagamento dei contributi in tale misura ridotta si considerano regolari ai fini del rilascio del Durc fino alla decisione definitiva della Commissione europea in merito alla violazione della normativa comunitaria in materia di aiuti di stato. Resta comunque fermo al 31 gennaio 2013 il termine entro il quale le aziende devono presentare la dichiarazione “de minimis” al fine di poter usufruire del beneficio in esame. Sull'argomento si vedano la CircolareInps n. 116 del 2012, i Messaggi Inps n. 16832 e n. 20691 del 2012, la Decisione della Commissione europea C(2012) 7128 del 17 ottobre 2012, nonché la Nota Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 14 dicembre 2012, prot. 29/0006450/L.

LAVORO

Emersione lavoratori domestici extraUe, sanatoria entro il 31 gennaio 2013

News
-

Ad integrazione della Circolare 14 settembre 2012, n. 113 e del Messaggio 5 novembre 2012, n. 17898, l'Inps fornisce ulteriori chiarimenti in merito alle comunicazioni di emersione di lavoratori domestici extracomunitari, ai sensi dell'art. 5 del D.Lgs. 16 luglio 2012, n. 109. In particolare, si conferma che a seguito della Circolare Ministero dell'Interno 4 dicembre 2012, n. 7529, nei casi in cui entro il 15 ottobre 2012 sia stato versato il contributo forfetario di 1.000 euro ma non sia stata inviata la domanda di emersione, è possibile effettuare tale adempimento entro il 31 gennaio 2013. A tal fine il datore di lavoro dovrà accedere all'indirizzo https://nullaostalavoro.interno.it, utilizzando come credenziali il proprio codice fiscale e il numero del documento identificativo del lavoratore (che risulta dal modello F24 utilizzato per il versamento). La circolare in commento illustra inoltre gli adempimenti da porre in essere in caso di interruzione del rapporto di lavoro, anche per decesso del datore di lavoro, della persona da assistere o del lavoratore, oppure per altra causa di forza maggiore.

PROFESSIONISTI

Agricoltura, istituito l'albo degli agenti vigilatori per la tutela delle denominazioni protette

News
-

In attuazione dell'art. 5 del D.M. 6 novembre 2012 è stato istituito l'albo nazionale degli agenti vigilatori (sezione A) e degli agenti vigilatori con qualifica di pubblica sicurezza (sezione B). Si tratta delle figure professionali di cui possono avvalersi i consorzi di tutela per le attività di vigilanza, di tutela e di salvaguardia delle denominazioni protette, ai sensi dell'art. 14, comma 15, della L. 21 dicembre 1999, n. 526 e dell'art. 17, comma 5, del D.Lgs. 8 aprile 2010, n. 61. Possono chiedere l'iscrizione all'albo i soggetti in possesso delle tessere di riconoscimento rilasciate dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Il decreto disciplina il contenuto e le modalità di consultazione dell'albo, nonché le procedure di cancellazione e di reiscrizione.

IMPRESE

Presentato il primo piano strategico per il turismo

News
-

Il Consiglio dei Ministri di venerdì scorso ha esaminato il “Piano strategico per lo sviluppo del turismo in Italia”, illustrato dal Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi. L'analisi individua i fattori di criticità e di competitività dell'Italia a livello internazionale, nonché le linee strategiche del settore, cioè rilancio dell’Agenzia nazionale del turismo, miglioramento dell’offerta e del sistema infrastrutturale, nonché attenzione alla formazione.

IMPRESE

Export, il Piano dal 2013 al 2015 punta su formazione, fiere e missioni

News
-

Il Piano Nazionale dell’Export 2013-2015 presentato dal Governo nei giorni scorsi prevede per il prossimo triennio un incremento degli investimenti nella promozione, la facilitazione dell’accesso agli strumenti tradizionali di promozione quali fiere, missioni e workshop, il potenziamento degli strumenti per la crescita dimensionale delle imprese, anche attraverso incentivi ai processi di aggregazione delle imprese, l'aumento delle attività di formazione a favore delle aziende esportatrici, il rafforzamento delle azioni dirette alla diffusione dell’e-commerce e della Grande Distribuzione Organizzata (GDO), degli strumenti a favore delle imprese esportatrici nonché delle attività finalizzate a contrastare la contraffazione dei marchi.

AGEVOLAZIONI

Contributi alle aziende locali a Grosseto e Sondrio

News
-

Un finanziamento di 85mila euro a sostegno delle imprese della provincia di Grosseto che parteciperanno a manifestazioni fieristiche internazionali: lo prevede il preventivo economico della locale Camera di Commercio. L'ente camerale di Sondrio finanzia invece (con importi dai 30 agli 800mila euro) gli acquisti delle uve a denominazione di origine. A tali finanziamenti si applica un tasso dell'1,15 per cento. Domande entro il prossimo 10 febbraio.

PROFESSIONISTI

Associazioni tra avvocati tassate con il criterio di cassa

News
-

Approda in Gazzetta Ufficiale la legge, contenente la riforma della professione di avvocato, che sarà attuata attraverso una serie di decreti del Ministro della Giustizia. È ammessa la partecipazione ad associazioni tra avvocati (iscritte in un apposito albo e non assoggettate alle procedure fallimentari e concorsuali), ma l'incarico professionale è sempre conferito all'avvocato in via personale. Sotto il profilo tributario, i redditi di tali associazioni sono determinati secondo i criteri di cassa, come per i professionisti che esercitano la professione in modo individuale. ...

Approfondimenti - Soluzioni e Strumenti

IMPOSTE SUI REDDITI

La Cassazione sulla indeducibilità dei costi eccessivi del professionista

immagine in Home Page 65959
Commento
-

La Suprema Corte, con la recente sentenza n. 22579 dell’11 dicembre 2012Apri in altra finestra , si è espressa compiutamente sulla indeducibilità dei costi indicati dal professionista qualora gli stessi si rivelino eccessivamente sproporzionati rispetto al volume d’affari dichiarato. 

di Giovambattista Palumbo, Martino Verrengia

Acquisti intracomunitari effettuati da enti ospedalieri

Casi e quesiti
-

Si desidera sapere quali siano gli obblighi e l'eventuale assoggettamento ad Iva delle operazioni intracomunitarie, in particolare acquisti di beni, effettuate dagli enti ospedalieri, atteso che nella logica delle operazioni esenti, e quindi con l'applicazione del pro rata, per detti soggetti si verificherebbe che nell'inversione contabile dell'Iva, essi risulterebbero a debito, e quindi dovrebbero versare detta imposta.

Risposta di Giovanni Mascellani

Il quesito di oggi

Scadenzario

Living book in vetrina

Articoli più letti

Rassegna stampa

IMMOBILI

La dichiarazione Imu in ordine sparso

Secondo una stima del Caf Acli, circa 2000 Comuni hanno deciso di non adottare il modello di dichiarazione Imu predisposto dal dipartimento delle Finanze ma di adottare proprie regole e formati di comunicazione.

Il Sole 24 Ore
del 21 gennaio 2013,
pag. 4,
di Cristiano dell'Oste
IVA

La rettifica della fattura semplificata pone dubbi interpretativi

Il nuovo articolo 21-bisApri in altra finestra  del D.P.R. n. 633/1972 oltre a introdurre la fattura semplificata, prevede la possibilità di emettere anche la fattura rettificativa ex articolo 26 in modalità semplificata, ossia limitando la portata informativa del documento al contenuto minimale previsto per le fatture fino a 100 euro.

Il Sole 24 Ore
del 21 gennaio 2013,
Norme e Tributi,
pag. 1,
di Matteo Mantovani, Benedetto Santacroce
PROFESSIONI

Dal 1° gennaio 2013 contributo integrativo anche sulle fatture di consulenza a clienti esteri

A partire dal 1° gennaio 2013 i professionisti iscritti agli Albi e soggetti al contributo integrativo devono addebitare ai propri clienti esteri la maggiorazione previdenziale del 2% o del 4%, attraverso l'esposizione di tale contributo nelle fatture di consulenza.

Il Sole 24 Ore
del 19 gennaio 2013,
pag. 19,
di Luca De Stefani
LOTTA ALL'EVASIONE

La Ue mette alle strette la Svizzera

Il commissario Ue alla fiscalità, Algirdas Semeta, in un'intervista rilasciata nei giorni scorsi ad alcuni quotidiani elvetici, ha lanciato un ultimatum dell'Unione europea nei confronti della Svizzera.

Il Sole 24 Ore
del 19 gennaio 2013,
pag. 17,
di Marco Bellinazzo
DIRITTO PENALE TRIBUTARIO

I movimenti bancari sospetti legittimano il sequestro per equivalente

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1261/2013, ha statuito che i movimenti sospetti sul conto corrente di un contribuente non solo legittimano l'accertamento fiscale ma anche il sequestro cautelare dei beni del soggetto accertato, finalizzato alla confisca per evasione.

Italia Oggi
del 19 gennaio 2013,
pag. 26,
di Debora Alberici
CONTENZIOSO TRIBUTARIO

Le fatture riguardanti la Tia sono impugnabili davanti al giudice tributario

La sezione XXIV della commissione tributaria regionale di Firenze, con la sentenza n. 75 del 25 ottobre 2012, ha stabilito la competenza del giudice tributario a decidere in caso di contestazione dell'Iva della fattura emessa dai gestori del servizio di smaltimento rifiuti per la riscossione della tariffa d'igiene ambientale (Tia) anche se tale documento non è contemplato tra quelli impugnabili dall'articolo 19Apri in altra finestra  del D.Lgs. n. 546/1992 e non ha i requisiti di un provvedimento fiscale.

Italia Oggi
del 19 gennaio 2013,
pag. 26,
di Sergio Trovato
ACCERTAMENTO

Il prestito infragruppo non può essere riqualificato come distribuzione di dividendi

La Commissione tributaria della Lombardia, con la sentenza n. 129/2/12, ha stabilito che un prestito infragruppo concesso dalla società controllata alla controllante per estinguere un finanziamento bancario non può essere riqualificato né come distribuzione di dividendi in capo alla controllata, né come sopravvenienza attiva in riferimento al risparmio ottenuto in termini di oneri finanziari di gruppo.

Il Sole 24 Ore
del 21 gennaio 2013,
Norme e Tributi,
pag. 4,
di Antonio Tomassini
LAVORO

Prestazioni occasionali mediante voucher: arrivano i chiarimenti del Ministero del lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la circolare n. 4Apri in altra finestra del 18 gennaio 2013, ha fornito indicazioni operative al proprio personale ispettivo per lo svolgimento di una corretta attività di vigilanza nei confronti dei datori di lavoro/committenti che ricorrono al lavoro accessorio.

Il Sole 24 Ore
del 19 gennaio 2013,
pag. 20,
di Enzo De Fusco
LAVORO

Esonero dall’addizionale Aspi ad ampio spettro

Nel corso del Videoforum 2013 organizzato da ItaliaOggi e tenutosi il 17 gennaio scorso, il direttore generale per le attività ispettive del Ministero del Lavoro ha fornito alcune precisazioni in tema di esonero dall'addizionale Aspi (assicurazione sociale per l'impiego), introdotta dalla riforma Fornero (Legge n. 92/2012Apri in altra finestra ) con riferimento al mercato del lavoro.

Italia Oggi
del 19 gennaio 2013,
pag. 23,
di Daniele Cirioli
a cura di Paolo Duranti

Documentazione ufficiale